ISIA
DESIGN E COMUNICAZIONE

ISTITUTI SUPERIORI PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE
HIGHER INSTITUTES FOR INDUSTRIAL ARTS
 
         
     

 

 

Quella degli ISIA è certamente una delle esperienze più singolari ed interessanti del panorama della formazione in Italia.

Quattro Istituti, quattro esperienze didattiche nel campo del Design, autonomi ma legati dalla stessa origine e filosofia formativa: hanno sede a Faenza, Firenze, Roma ed Urbino.

Una esperienza di eccellenza che negli ultimi quaranta anni ha marcato significativamente il panorama della professione e della cultura del progetto, un sistema molto noto fra gli addetti ai lavori, ma sostanzialmente e singolarmente sconosciuto al grande pubblico, che ha saputo nel tempo tenere fede ad una vocazione di serietà e di impegno nella formazione dei progettisti del futuro, quella stessa missione che era prevista nella travagliata genesi di queste istituzioni nate all'inizio degli anni settanta come naturale prosecuzione dell'esperienza storica dei CSDI, i corsi superiori di disegno industriale.

Forte selezione all'ingresso, corpo docente costituito da professionisti del settore, stretto collegamento con le realtà produttive, interdisciplinarità, sperimentazione e ricerca sono le caratteristiche salienti degli ISIA che oggi propongono una offerta formativa articolata sul sistema universitario 3 + 2 che permette di ottenere titoli di Diploma Accademico di primo e secondo livello identici nella validità ai Diplomi di Laurea di primo e secondo livello.

Pur nelle gravi difficoltà che vive oggi il sistema formativo nazionale, gli ISIA hanno saputo mantenere quella vivacità, apertura e passione per la cultura del progetto che li configurano come comunità aperte dell'apprendimento e della ricerca e che continuano a permettere di ottenere risultati eccellenti in un rapporto dinamico con il sistema produttivo, con le facoltà e i corsi di design dell'università italiana nonché con la comunità internazionale delle scuole di Design, attraverso gli Erasmus.

Un micro sistema dal punto di vista quantitativo gli ISIA sono spesso ignorati nelle grandi rappresentazioni del sistema universitario ma una realtà importante e significativa dal punto di vista qualitativo poiché una importante percentuale dei diplomati ha trovato impiego nel settore, e poiché, se si indaga sul percorso formativo di alcuni dei più noti designer italiani, spesso capita di riscontrare proprio una fase ISIA.

 

The ISIA institutes certainly are one of the most unique and interesting experiences in the Italian education landscape.

Four institutes, four teaching experiences in the field of Design, autonomous but linked by the same origin and educational philosophy: they are based in Faenza, Florence, Rome and Urbino.

A track record of excellence which in last 40 years has significantly marked the landscape of the profession and culture of the project, a very well-known system among insiders, but substantially and individually unknown to the general public, which has managed to live up to a vocation of seriousness and commitment to the training of the designers of the future, that same mission that was scheduled in the troubled genesis of these institutions born in the early seventies as a natural continuation of the historical experience of CSDI, the higher education courses in industrial design.

Strong selection at the entrance, teachers chosen among professionals designers, close connsection with the production system, interdisciplinary, research and experimentation are the salient features of the ISIAs, who today propose a training offer articulated in the university system 3+2 that allows to obtain titles as Academic Diploma of first and second level. Despite the serious difficulties that today the national education system, the ISIA have been able to maintain the vitality, openminding and passion for the culture of the project that will qualify as open communities of learning and research, and which continue to allow to obtain excellent results in a dynamic relationship with the production system, with the faculties and design courses in Italian universities as well as with the international community of design schools, through the Erasmus program.

A micro system from the quantitative point of view - the ISIA are often ignored in large representations of the university system - but a really important and significant from the point of view of quality since a significant percentage of graduates have found employment in the design system, and since, if one investigates on the training of some of the most well-known Italian designers, often we encounter an ISIA phase.